venerdì 18 maggio 2018

I primi 40 giorni di Te

Eccomi qui ci provo a raccontare un pò di noi...credo che sarà un post a più riprese..perchè Gnocchetta non è proprio contenta. Mentre scrivo sto allanttando altrimenti non sarei mai riuscita.
Provo a riassumere questi 40gg più difficili della mia vita devo dire. Sono sicura che me li scorderò ma non sono stati proprio facili.
La settimana che siamo tornati a casa è passata velocemente un pò perché Mac era con me e io mi sentivo più sicura e era una grandissima mano. I punti sono stati tremendi..il dolore più grande per  i primi giorni è stata una tortura, di notte e di giorno...ho trovato giovamento solo mettendomi il cuscino di allattamento sotto il sedere quando ero seduta...vi dico tutto!
Il giorno stesso siamo stati a pranzo dai miei, poi siamo andati a casa. La sera abbiamo preparata il Biberon di Artificiale, non vi dico come è svenuta la piccolina appena preso. Mac si era anche spaventato...io ero già preparata sull'argomento. Abbiamo poi preparato il lettone per la nostra prima notte insieme. Mac aveva messo un cuscino lungo tipo serpentone tra noi 2 perché aveva paura di avvicinarsi troppo alla piccolina...io avevo preparato la culla (non la next to me) dalla mia parte in modo da avere una barriera per evitare che cadesse. La notte è passata abbastanza tranquilla, in questo devo dire che Gnoccheta è brava si sveglia per le sue 2/3 poppatine dal mio seno e  io o rimango lunga o mi metto seduta e la allatto e lei si riaddormenta subito.
Il giorno stesso delle dimissioni visto il "problema" latte, Mac ha chiamato subito la puericultrice soprannominata da me la Santa per prendere appuntamento. La mattina seguente eravamo già al poliambulatorio. La Santa ha pesato la piccola nuda poi abbiamo provato ad attaccarla, purtroppo ha visto subito che non era bravissima a succhiare e che era anche un pò debolina. Non riusciva a farmi scendere il latte per bene. Non vi dico come mi sono sentita. La sensazione era quella di averla fatta morire di fame. Mi sono messa a piangere... la signora mi ha abbracciata e mi ha rassicurata che mi avrebbe aiutata a fare del tutto per aumentare il latte. Mi ha fatto continuare ad usare i paracapezzoli visto che lei era facilitata a tirare. Detto questo mi ha prescritto la terapia che non era altro che un tiralatte. Mi ha anche detto di riportare indietro la Bilancia che avevamo preso per controllare il peso della piccola. Quindi tornata a casa abbiamo dato l'ultimo Biberon di artificiale e io ho iniziato a tirarmi il latte. Praticamente dovevo allattare Gnochetta 10 minuti da un seno e poi dall'altro poi darle il biberon del latte che mi ero tirata e io subito dopo tirami il latte 20 minuti da un seno e poi dall'altro e  così ho fatto per 2 settimane e devo dire che è servito moltissimo. Il giorno successivo il Sabato siamo tornati in ospedale per il controllo che ci avevano prescritto. La piccolina è stata ripesata e visitata e ci hanno detto che era cresciuta abbastanza dalle dimissioni e che stava andando bene. Il Lunedì siamo tornati dalla Santa. Gnocchetta era cresciuta di 3 hg, la signora sorpresa e contenta mi dice che stava andando benissimo  che lei si sarebbe aspettata una crescita di 50gr, allora mi fa... "Tesoro mio ma che lei hai dato i Fagioli con le Cotiche?" Rincuorati torniamo a casa. Purtroppo Mac deve tornare a lavoro e io inizio a stare a casa da sola con la piccolina. Il pomeriggio però decido di passarlo a casa di mamma sia per farmi dare una mano che per compagnia. Preferisco andare giù così almeno esco un pò. Nella prima settimana un giorno si e un giorno no viene anche la suocera. All'inizio non ero molto contenta. Visto che mi trovavo lei a fissarmi mentre allattavo e a volte si sporgeva così tanto per vedere la piccolina che vedevo la sua testa tra me e il mio seno. Un pomeriggio poi siamo uscite davanti casa di mia madre con la carrozzina e lei prende e parte per strada così senza dirmi nulla con la carrozzina della piccola. Non vi dico come sono rimasta. Di pietra. Così come mia madre. Dopo 2 minuti che non la vedo tornare parto a cercarla. Credo abbia visto il mio sguardo assassino e siamo tornate subito verso casa. Un altro pomeriggio invece la piccolina che aveva iniziato a non dormire proprio volentieri durante il giorno ha deciso di addormentarsi sulle sue braccia. Apriti cielo. Solo lei riusciva ad addormentarla etc... poi la cosa è migliorata e lei ha anche smesso di venire a casa di mia madre così spesso. La vediamo un paio di volte alla settimana e va bene così. Spesso mi dice di andare da lei, ma io non mi sento a mio agio...no saprei proprio cosa fare...oltre al fatto che lei pensa che possa tenere Gnocchetta facilmente, quando invece raramente si riesce a tenerla in braccio senza che pianga. La settimana successiva Mac rimane spesso a lavoro anche a pranzo e io mi ritrovo a non riuscire neanche a mangiare a pranzo. Gnocchettta infatti di giorno ha iniziato a non dormire per niente e a volere stare sempre attaccata al seno ogni minuto. Mi ritrovo quindi ore e ore sul divano senza poter far nulla e con la voglia di fare mille cose. Purtroppo non sono molto abituata a passare tutte queste ore chiusa in casa e anche se sono la persona più felice del mondo, ogni tanto mi pesa. Non mi pesa lei ci mancherebbe ma l'impossibilità di non poter far nulla. Purtroppo Gnocchetta non vuole andare a spasso in carrozzina, sono rare le volte che ci siamo riusciti. Addirittura un Sabato in un totale di 2 ore di uscita ne ho passate 1 ora e mezza seduta nel parco ad allattare perché piangeva come una forsennata. In casa invece non si accontenta nemmeno di stare in braccio. Le vuole il seno e basta. Sorvolo sui mille commenti delle nonne che continuano a dirmi che così è esagerato, che così non si fa che prende il vizio di stare sempre in braccio etc... cosa devo fare??? La faccio piangere continuamente??? Non vi dico quando non è in buone quello che combina per esempio quando è nell'ovetto in macchina...si trasforma nel neonato degli Incredibili (non so se avete presente) diventa tutta rossa e con le manine si graffia il viso urlando più non posso e fa lo stesso quando andiamo in giro che non vuole stare nella carrozzina. Ho provato a non tenerla attaccata, a portarla in giro per casa, a cantare ma nulla da fare. Ho pensato fossero le colichette. Ma credo che lei abbia solo qualche fastidio il mattino intorno alle 4,si lamenta poverina, ma non piange. Di notte infatti è molto brava. Si sveglia per le sue 2/3 poppatine notturne e si riaddormenta subito. Dormiamo insieme. Non ci avrei mai scommesso. Ho sempre pensato di farla dormire direttamente nella culla, ma tornati a casa non me la sono sentita e ora è nel lettone con me. Lo ammetto è anche comodo quando la devo allattare, nonché me la sbaciucchio ogni tanto quando mi sveglio. La sera si addormenta appena cena dopo la poppata serale, inizia la lotta con la tetta e poi crolla. D'altra parte dopo una giornata di pisolini di soli 10minuti non può far altro. Ogni tanto la tiene Mac. I primi giorni lei si rannicchiava sul suo petto, ora non più oltre a pesare non le piace più stare a pancia in giù su di lui, allora la appoggia sul cuscino allattamento e la tiene un pò sopra di lui prima di metterla nella carrozzina. Durante il giorno il mio sport preferito è quello di allattarla aspettare che si addormenti e poi provare a metterla nella carrozzina. Le prime 2 settimane ogni tanto andava bene e ci rimaneva, ora è il periodo del niente nanna. Io l'ho soprannominata Hilhander. Ha gli occhi pesantissimi si appisola ma tutto ad un tratto...tac apre gli occhioni e ciao nanna!! Lo devo ammettere dei giorni sono stati davvero pesanti, altri meglio. Mamma e Mac mi aiutano tantissimo e non so cosa avrei fatto senza di loro. La sera poi quando si addormenta poter lavarmi, fare una doccia o stendere i panni mi sembra una vittoria e finalmente soprattuto posso far riposare i seni che niente non è.
Ragazze ve lo devo dire non pensavo fosse così. Io ho sempre avuto più paura del dopo parto che del parto in se per se, proprio perché non essendo abituata alla vita casalinga non sapevo come avrei reagito. Oltre al fatto che gestire Gnocchetta non è per niente facile. Non voglio sembrare una lamentona ma è davvero difficile. Per lo meno per me. Io e Gnocchetta ancora ci stiamo conoscendo e devo dire che non sono così brava da capire le sue esigenze e soprattutto non so interpretare i suoi pianti. Tanti pianti!!! Ho letto che c'è chi capisce se è un pianto è di fame, di noia, di pannolino bagnato o di mal di pancia...per me è sempre pianto di fame...anche perché lei come vede il seno impazzisce e inizia a mangiare la manina o inizia a fare il "picchio" o il "micino" ovunque sia sulla spalla o su un braccio.
Ieri siamo anche state alla visita del pediatra. Dalla prima visita che è stata il 18 Aprile, una visita molto accurata che ci ha detto che andava tutto bene, è crescita 1,2 kg per un totale di 4,850kg. La pediatra ci ha detto che si sarebbe accontentata di 600gr. Insomma Gnocchetta è una mangiona, ma ci ha detto che per essere latte materno va benissimo così. E' cresciuta anche in altezza siamo a quota 53 cm. La visita anche questa volta è andata bene mi ha detto che è normale che la piccolina voglia stare ancora attaccata d'altra parte ha 45gg. Abbiamo provato anche la fascia ma peril momento non è stato un grande amore...ma da quello che ho capito devo insistere.
Sempre ieri ho fatto il controllo dal Ginecologo. E' tornato tutto alla normalità, anche se ancora non riesco a trattenere la pipì e mi ha detto di fare un pò di ginnastica perineale.
Ogni tanto mi rivedo le foto di quando siamo usciti dall'ospedale e mi sembra passata una vita, era così piccola, sta crescendo a vista d'occhio e la cosa mi spaventa e mi intristisce da una parte e dall'altra non vedo l'ora che cresca per poter interagire un pò di più con lei.
Devo dire che nell'ultima settimana se pur raramente è capitato che qualche oretta di sonno se l'è fatta e quindi spero che con il passare dei giorni la cosa si stabilizzi un pò.
Da qualche giorno poi lei ci guarda e sorride e li che fai...Ti squagli.Non vi dico poi quando lo fa ai nonni!!
Piccola Gnocchetta sei una piccola canaglia...ma ti amiamo follemente!!!

Questo è il piccolo Jack degli Incredibili....
https://tenor.com/view/jackjack-incredibles-hangry-gif-5441070

lunedì 23 aprile 2018

Il Viaggio è finito...ma sento che è solo l'inizio di un altro viaggio ancora più bello!!!

Vi dico solo che il post l'ho scritto una settimana dopo aver partorito ma nn sono riuscita a rileggerlo prima di oggi! 😆

Non credevo che avrei mai scritto questo post. Lo dico davvero. 
Ho mille parole in testa, vorrei scrivere di tutto, per non scordare nulla...
Provo ad iniziare perchè non sò quanta autonomia possiamo avere 😅.
Non vi ho detto tutto Sabato scorso. Infatti al monitoraggio andava tutto bene...ma il dottore di turno mi disse che che il Lunedì successivo mi sarei dovuta ricoverare. Io ci sono rimasta di stucco. Domando come mai. E loro dicono che per prassi nella 40sima settimana si ricovera per indurre il parto. Io dico si ok...ma io pensavo finita la 40sima non all'inizio e lui...è signora questa è la prassi. Si dia da fare queste due notti con suo marito e magari riesce prima....Usciamo io e Mac ancora scossi, non ce lo aspettavamo...pensavamo di avere ancora un po di tempo. Scrivo al mio Gine che mi risponde che si era così e che indovinate? Quella era la prassi 😉.
Quante volte con Mac avevamo pensato al momento che saremmo partiti per l'ospedale, quante volte mi domandavo ma le riconoscerò le contrazioni? E dove parcheggeremo la macchina li all'ospedale? Mi diceva andrò velocissimo ad andare su, cose così.... E niente ne la Luna, né le lunghe passeggiate, né attività extra hanno funzionato... L'unica cosa che non ho fatto è stato l'olio di ricino...pensavo mi potesse far male... Così pianti su pianti che non vi dico. Non avevo paura del dolore....avevo paura di non sapere a quello che andavo incontro. Si sapevo che avrei incontrato Gnocchetta ma mi impauriva di più l'incognita. 
Così la mattina di Lunedì ci alziamo faccio l'ultima foto in bagno del mio pancione. E si perchè da Dicembre ogni tanto mi fotografavo la pancia...non sono mai stata costante. Ho iniziato solo a Dicembre. Prima avevo paura a farlo...
Arriviamo in ospedale puntualissimi, alle 7 eravamo li. Ci dicono di aspettare fuori dal reparto e così facciamo. Arriva un altra coppia, anche loro dovevano ricoverarsi ma lei perchè era giunta a termine. Era nervosissima, era il secondo figlio e aveva una paura matta dell'induzione perchè c'era già passata con il primo figlio. E io pensavo andiamo bene!!! Poco dopo ci chiamano entrambe ci fanno accomodare in stanza. Una doppia io e lei... Direi che mi era andata molto bene!!! visto che c'erano delle camerate da 4! Ci chiamano per il monitoraggio... una ventina di minuti, Mac è stato sempre vicino a me e poi chiedo di parlare con il Gine visto che c'era lui di turno. Ci parlo subito. Mi spiega che l'induzione potrebbe essere subito efficace come ci potrebbero volere 3gg e quindi è per quello che per prassi ricoverano prima della fine della 40sima settimana. Mi dice anche che se volevo andare a casa e non ricoverarmi ero liberissima di farlo. Decido di no. Di andare avanti ormai ero li. Mi visita. Mi dice che sono già dilatata di 1 cm e che il liquido era al limite. Motivo in più per rimanere in ospedale. Mi spiega che come prima induzione avrebbero provato la fettuccia. Mi rivesto  domando se dovevo mettere il pigiama e lui sorridendo mi fa...dai fammi una domanda più consona 😀 aveva ragione. Ero io, sulla buona strada del rincoglionimento. Mi preparo. L'altra ragazza come me sperava di tornarsene a casa e invece no. Ci portano nella stanza dei monitoraggi ci riattaccano e poco dopo arriva l'infermiera per mettere l'ago cannula.... Vi dico solo che hanno provato in 3 a mettermela!!! Alla fine un'infermiera ci è riuscita non era proprio in un posto comodo...ma amen. Dopo una decina di minuti arriva il Gine che inserisce la fettuccia. Niente di doloroso....direi che è stata più dolorosa la visita che mi aveva fatto poco prima. Siamo dovute rimanere attaccate per una altra mezzoretta. La mia compagna di stanza mi racconta che il primo figlio le avevano fatto, la fettuccia, il gel ed infine l'ossitocina e che come questa volta avevano iniziato il mattino,  era stata in travaglio dal pomeriggio fino il mattino dopo e che invece la sua compagna di stanza aveva partorito lo stesso pomeriggio. Finito torniamo in camera, facciamo pranzo e la mia compagna inzia già a sentire qualche movimento. Io dico a Mac di andare a casa...così poteva fare pranzo e darsi una rinfrescata. Ho dovuto insistere un pò ma poi è andato. Io ho girato per le corsie ho parlato un pò con altre ragazze, una delle quali era una compagna di corso preparto e un altra l'avevo conosciuta un giorno durante un monitoraggio. Poi mi cambiano di camera... Non  ci potevo credere...mi mettono in una camera da 3, con una ragazza marocchina che aveva rotto le acque a 36 settimane e  con una ragazza pakistana. Già mi vedevo sclerare. Poco prima infatti parlando con le altre ragazze dicevamo proprio di questa famiglia che erano in 10 tutti dentro quella camera e facevano avanti e dietro sul corridoio...nonostante ci fossero delle limitazioni, cioè che al massimo 1 accompagnatore per paziente. Entravano ed uscivano tutti dal bagno delle pazienti e mangiavano kebab e patatine in stanza, c'era una bimba di 2 anni che urlava continuamente...insomma già immaginavo io in travaglio li dentro...volevo suicidarmi. Poco dopo il miracolo. La spostano in una stanza con un altra pakistana (credo sua parente) e quindi rimaniamo in 2 nella stanza. I ragazzi mi raccontano che si erano lamentati diverse volte e che alla fine li hanno alscoltati, anche perché poverina lei non poteva muoversi...
Io continuo ad alternare chiacchiere con i miei compagni di stanza e passeggiate. Nel tardo pomeriggio ritorna Mac...e iniziano i primi dolorini... Nel frattempo la mia ex compagna di stanza partorisce e arrivano tutti i parenti... Alle 19 arrivano i miei genitori. Avevo detto loro che non serviva venire...ma loro erano preoccupati per me...il giorno prima piangevo come una fontanella!! Ricordo che mi avevano attaccato monitoraggio e i dolori si intensificavano...e io nn riuscivo a stare lunga. Chiamiamo un'ostetrica che ho odiato. La supplicavo di farmi alzare...e lei mi disse prova a metterti seduta sul letto, prova la palla...lo sò lei ci provava ma io volevo slegarmi dal monitoraggio e basta... Verso le 21 ormai i dolori erano abbastanza forti...Mia mamma si domandava come mai non mi portavano in sala travaglio...me lo domandavo anche io...anche perché non mi sentivo libera di fare quello che volevo li dentro...c'erano i miei genitori e gli altri ragazzi.
Poco dopo mi visita la dottoressa...e indovinate un pò? La mia Ex Gine!!! Proprio lei, se scommettevo avrei vinto...me lo sentivo che avrei partorito con lei!!! Ok mi visita e mi dice che siamo sempre a 1 cm e che mi avrebbero fatto delle iniezioni di Rilaten per rilassare l'utero. Ricordo che mia madre e mia padre andarono via e che tornata in stanza maledivo tutti perchè non mi venivamo a farmi l'iniezione e perchè non mi portavano in sala travaglio. Poco dopo vomito. E amen mi portano in sala travaglio. Finalmente in una stanza da sola... Mi fanno l'iniezione e io domando...ma quindi dolori saranno meno forti? e l'ostetrica no, non credo proprio! continuo il travaglio. Sulla palla, in piedi, con borsa calda, senza...con Mac sempre vicino... vado anche in bagno con lui sempre vicino che mi chiede se volevo che rimanesse o no..e io dove vai??? (vi dico solo che io a casa sono una di quelle che si barrica in bagno chiude tutte le porte se no non la fa 😜) Qualche minuto dopo arriva l'ostetrica che mi seguirà per il parto. Un angelo. Mi visita e mi dice che ero già a 3 cm e che stava procedendo bene. Mi spiega se potevo mettermi sul fianco sinistro cosi la bimba avrebbe aiutato la dilatazione e che, si sarebbe state dolorose, ma avrei dovuto resistere solo per 4/5 contrazioni. Così feci. Mi rivisita e io sento una forte pressione in basso. Mi dice che è il sacco che preme. Continuiamo il travaglio...io perdo la cognizione di qualsiasi cosa, sono in piedi con le mani appoggiate al letto. Ogni tanto mi appoggio e dormo. Mac mi racconterà poi che urlavo come una matta. E che mi sentivo solo io in tutto il reparto. Lui seguiva quello che l'ostetrica gli diceva. Mi prese un Thè caldo zuccherato...le mutande con gli assorbenti...
Poi ad un certo punto l'ostetrica mi dice: proviamo ad andare in bagno? Mi siedo e mi dice prova a spingere come se dovessi andare in bagno...e non ricordo se lei mi visito' o no nel mentre ero sopra il water...e niente rompo il sacco (con il senno di poi non so se lei con la mano mi abbia aiutato). Poi mi fa...sei già a 8.Andiamo in sala parto. E io di già???? Quindi si va. Entro. Salgo sopra la sedia. Nel frattempo sentivo di dover spingere. Mi sistemo e iniziamo. La prima cosa che dico è: Non mi tagliate vero? e lei mi dice...perchè dovrei tranquilla. E si inizia a spingere. Anche li urlavo a tutto!!! Ad un certo punto l'ostetrica mi dice non urlare...cerca di concentrare e sfogarti nella spinta. Mi fa mettere accovacciata, ma le gambe non mi tengono. Mi risiedo e continuo a spingere. Ecco inizia  a bruciare, Vale (così si chiama l'ostetrica) mi dice guarda che si vede la testa... la vuoi vedere? io nono... continua a spingere allora...ma proprio quando sentivo bruciare tutto e volevo spingere, la contrazione non arrivava. Mac era vicino a me, non ricordo se ci tenevamo per mano o no...ricordo che era lì ed ero contenta che c'era, lo voleva tanto. Poi arriva la contrazione l'ultima spinta e.... sento piangere. E' lei. Mi fanno alzare la camicia da notte e l'appoggiano sopra di me. Non piango sono allibita, sconvolta da tutto. Non ci credevo. Le dico solo...allora eri tu che mi davi i calcetti in pancia...Non ricordo quanto tempo è stata sopra di me.  Erano le 23.21 e Gnocchetta pesava 3,270 kg. Chiedono a Mac se volesse tagliare il cordone e lui si certo!!! Poi riguardo al cordone pensavo la lasciassero più tempo attaccata visto che mi avevano sconsigliato di fare la donazione perchè avrebbero dovuto tagliarlo subito... bò...
Poco dopo mi chiedono se potevano prendere la bimba per farla visitare dal pediatra. Spingo ancora per la placenta (Mac mi disse che per poco non si sporcava anche lui di sangue...) Poi la Gine inzia la pulizia...una cosa fastidiosissima e dulcis in fundo i punti. Mi dice facciamo un pò di anestesia...che non ho sentito... ma i punti li ho sentiti tutti. Ho urlato per ogni punto. Quelli non li scorderò mai. Che dolore immenso. Poi mi hanno anche detto che erano pochi. Fortuna!!! Mi dicono anche tieni prendi la bimba così non ci pensi...e io nono dalla al padre che ho paura che la lancio via!!!!
Mamma mia i punti. 
Andiamo in camera... li ho un vuoto. Non ricordo se la bimba era con noi o no...forse no. L'ostetrica chiede a Mac il primo cambio, lui va in panico e nn trova nulla. Mi metto al letto e mi portano la bimba e proviamo ad attaccarla al seno. Ho un pò di difficoltà e quindi mi portano un paracapezzolo. Più tardi torna l'ostetrica per controllarmi...e  i dice che dovevo andare in bagno...ma io avevo paura...maledetti punti!!!!
Comunque tutto bene...la notte è passata...io non ho dormito ho guardato sempre quell'esserino vicino a me...che stava sempre attaccato al mio seno. Mac poverino si era allungato per terra sopra una coperta. Era distrutto. Siamo rimasti in ospedale 3gg. Mac è rimasto anche il mattino successivo. Era troppo orgoglioso del nostro miracolino. In mattinata arrivano mia madre e mio padre. Mio padre è il più commosso...non fa altro che dare bacetti a me e a Gnocchetta. A pranzo arrivano mio fratello e mia suocera. Dicono che assomigli alla famiglia di Mac dalla parte di mia suocera...speriamo cambi un pò...voglio darle qualcosa di mio anche, no??? La sera viene mia sorella che mi porta dei palloncini. Non ho avuto molte visite fortunatamente...non ero proprio al 100%. E quindi preferivo riposarmi e pensare a Gnocchetta. Solo una delle mie migliori amiche è passata un pomeriggio...e non so neanche come abbia fatto ad entrare...è stata un pò, ma poi visto che Gnocchetta piangeva a tutto andare, è andata via quasi subito. Il primo cambio me lo sono fatto spiegare da un'infermiera. l secondo siamo andati con Mac nell'Isola Felice (uno spazio per il cambio e per allattare i bimbi) Gnocchetta mi fa la pipì addosso e io mi sporco di cacca tutta la camicia da notte😀😀. Poco dopo arriva una puericultrice che mi da una mano nell'allattamento...ma Gnocchetta è un pò stanchina e non ciuccia bene... continuiamo con il paracapezzolo...con quello ciuccia di più.
Le 2 notti passate in ospedale sono state un pò movimentate. La seconda notte, la ragazza in stanza con me è stata operata d'urgenza per un cesareo e dopo 2 ore di calma, ero in stanza da sola finalmente... arrivano una ragazza indiana in travaglio e un altra ragazza con le acque rotte, che era in ansia e ogni 3X2 mi diceva ma che bello, ma ci credi che era nella tua pancia??. La notte successiva invece la passiamo con la ragazza con le acque rotte in travaglio...poverina...poi ad un certo punto l'hanno portata in sala travaglio. Finalmente per noi ma anche per lei. Insomma non vedevo l'ora di andare a casa!!! Il terzo giorno, il giorno delle dimissioni...i punti mi davano più fastidio del solito... Io alle 9 ero pronta ad andarmene...visitano Gnocchetta per le dimissioni. Mi chiama il pediatra. Ci spiega che era scesa troppo e che quindi avrei dovuto aggiungere del latte artificiale e che sarei dovuta ritornare il Sabato per la visita. Mi consiglia di prendere un integratore per il latte e di andare da una puericoltrice. Mac la chiama subito. Ho appuntamento il giorno successivo. 
Purtroppo io ho dovuto aspettare fino alle13 non ne potevo più. Mi visitano. Chiedo se possono dare un occhio ai punti che trovano da impazzire. Tutto bene. Mi fanno anche l'eco, per verificare che fosse tutto pulito. (avevano avuto il sospetto che qualche membrana non fosse uscita e in quel caso avrebbero dovuto fare un raschiamento 😱😱).
Pensavo di provare un grande senso di vuoto...a non avere più la pancia ed invece non è stato così.
Mi manca non posso dire di no. Ma per il momento sono troppo occupata a costruire la nostra vita con Gnocchetta per pensarci. 

Posso dire che a me essere incinta è proprio piaciuto. A parte i primi mesi sempre, l'attesa che quei 3 mesi passassero per poter godere un pochettino di quel miracolo. Mangiare con attenzione, sciacquando ogni e qualsiasi cosa. Il sonno intenso dei primi tempi e gli sbadigli continui non appena salivo in macchina. Il reflusso. Le punture. Il peso... niente non mi importa di nulla. Io sono stata davvero felice. Mi sentivo bene e mi sentivo FORTUNATA, perchè potevo crescere una vita dentro di me. Quante volte lo avevo sognato non lo sò. Quante volte avevo letto di ragazze o avevo sentito di ragazze che ci erano riuscite e io sempre li in attesa.
Mi mancherà sopratutto quello stato di beatitudine che avevo. Quel senso di godimento, felicità...anche misto a lacrime....diverse volte mi commuovevo...pensando a Lei a Gnocchetta.
Ogni volta che sentivo una musica di pianoforte...non sò perchè mi scatenava dentro un turbinio di sentimenti e non riuscivo a trattenere le lacrime...lacrime di GIOIA. Spesso quando facevo la doccia mi fermavo ad accarezzare il pancione e parlavo con lei...raccontando quante ne avevamo passate per incontrarci finalmente. Quando Mac parlava al pancione, non resistevo piangevo... E' per quello che non volevo lasciare il Pancione. Con lui stavo troppo Bene!!!
Ed ora sarà dura...ma sono sicura che sarò ancora RICONOSCENTE alla vita per avere LEI tra le braccia e sono sicura che mi sentirò ancora più fortunata e felice di prima.
Ecco mo piango.

Vi riaggiorno con un altro Post sulla nostra nuova vita in 4. Io, Mac, Gnocchetta e Canetto.

Baci!




sabato 31 marzo 2018

Stasera Luna Piena...

Stasera ci sarà la Luna Piena...chissà se influirà su di noi??
Aspettiamo impazienti...
Non sono pienamente pronta...non sò perchè farei volentieri un'altra settimana con Gnocchetta in pancia. La pancia già mi manca prima di non averla più. Mi sento scema.
Mi sento come se la preferissi dentro di me che fuori... Sarò normale???
Sento tutte le altre mamme che non vedono l'ora di partorire un pò perchè non si muovono più...un pò perchè sono curiose di vedere i loro bimbi... e io?? Io vorrei un altra settimana con lei... probabilmente tutto questo perchè sto ancora bene e le altre mamme sono ormai a termine invece solo (per modo di dire) a 39 settimane.
Mi sento scema anche perchè sono 3 anni che la aspetto, che sognano di lei e adesso sento come se la perdessi... Mi sa che ci vorrebbe il Dottor P.....😄
Mac non vede l'ora...questi 2 giorni è stato sempre con me. Mi ha anche detto...ma visto che ci hanno detto che la 40sina settimana ti ricoverano...come funziona ti inducono il parto e se non funziona? E io...ultima spiaggia il cesareo...e lui...mi dispiacerebbe tantissimo non stare li con te....
E io avrei voluto piangere ma mi sono trattenuta. Gli ho solo detto dai speriamo di no...
Ora vi sto scrivendo.... con Gnocchetta che sguscia a tutto andare ...questi giorni si è mossa tanto...credo che lei invece non veda l'ora di nascere e abbracciare e baciare tutti. 
Oggi terzo monitoraggio...tutto nella norma...

Oltretutto adesso che ci penso...non mi rendo conto che forse settimana prossima a questa ora già la starò abbracciando....e io ancora non ci credo.



lunedì 19 marzo 2018

Ma veramente siamo già al 9° mese?

Me lo domando ogni giorno, quando mi alzo la mattina, da ormai una settimana. Ma veramente già sono entrata nel 9° mese??? Ma davvero tra poche settimane o meno la vedrò??? 
Io ancora non ci credo.
La visita fatta a Marzo è andata bene. Gnocchetta era lunga circa 49 cm e con un peso stimato di 2,8 kg. Tutto bene insomma. Il Gine mi ha prescritto le ultime analisi, tamponi ed elettrocardiogramma. Appena usciti la segretaria mi fa, allora non dobbiamo prendere un altro appuntamento.... e io...no. Ecco allora è proprio così ci siamo proprio!!! Il giorno successivo ho prenotato la visita ostetrica in ospedale e il primo monitoraggio che farò domani. 
Dal 7 Marzo sono in maternità anche se ancora non riesco a lasciare del tutto il lavoro. Stare a casa senza far nulla, mi mette ansia e quindi per le scorse 2 settimane ho continuato ad andare. Oggi pomeriggio è il primo pomeriggio che passo in casa...la pancia inzia a pesare e credo proprio che sia ora di riposarmi un pò per l'arrivo del piccolo miracolo. Mac in verità è da un pò che spinge...ma fortunatamente capisce e non insiste.
Con Mac ci siamo regalati un servizio fotografica maternità. Ci siamo molto divertiti e con noi è venuta anche Canetto. 
La borsa è finita. Sabato ho inserito l'ultima pezzo. Le ciabatte 😂 pezzo fondamentale. Abbiamo comperato qualche scorta di sopravvivenza per il travaglio. Così almeno ci hanno consigliato al corso Preparto. Cioccolate, succhi, biscotti etc....
La scorsa settimana abbiamo fatto  la Lista Nascita. Non è stato facile 2 ore dentro un negozio dove faceva caldissimo. Abbiamo scelto di andare in una grande catena, niente di sofisticato. Si perchè ho anche scoperto che ci sono negozi "alla moda"  per la Lista Nasciata. Per carità prodotti molto belli, ma personalmente con Mac abbiamo scelto di andare sul facile. A parte il Trio e la culletta che abbiamo già ordinato in un altro punto vendita e che tra parentesi ancora non sono arrivati e ....fortuna che ho preso una cosa semplicissima...forse sono troppo richiesti che ne sò! Vabbè quindi a parte loro abbiamo scelto, il seggiolino auto, la sdraietta, un seggiolone portatile, il passeggino leggero, il box, qualche lenzuolino, set pappa, set bagnetto, una telecamera video wifi, scaldabiberon, cuscino allattamento e qualche giochino.... manca qualcosa???? Non abbiamo preso appositamente il seggiolone perchè quelli che c'erano erano orrendi ed enormi e quindi lo acquisterò a parte, mi piaceva una sedia evolutiva.
La paura inizia a farsi sentire...cerco di non pensarci...ma ogni tanto dò vai??? Ci pensi. Non è paura  solo del dolore, è paura dell'incertezza, di come andrà...se lei starà bene....
Gnocchetta questi giorni si fa sentire tantissimo, e il pancione è diventato "importante" ormai dove vado tutti mi dicono, ma ti è rimasto poco... e io... è si...3 settimane. Ma perchè me lo dovete sempre ricordare????
Si il pancione è grande non è facile portarlo in giro... ma io sto bene così (lo sò mancano ancora 3 settimane). Oggi siamo a 37+2 siamo a + 13 kg e con una circonferenza di 16,5cm.
I sentimenti sono contrastanti, per il momento a me piace avere Gnocchetta con me anche se scalcia come una matta e non vede l'ora di uscire. Si sono curiosa di vederla, di sapere com'è. Ma come vi dicevo nell'ultimo post a me piace averla sempre con me. 😊
Oggi è la festa del Papà e ho acquistato un piccolo libro personalizzato per Mac. Qualche giorno fa, forse anche settimane... mi aveva detto...io quest'anno per poco non festeggio la festa del Papà. In quel momento gli risposi...ma perchè?? Sei già Papà e questo scriccioletto che scalcia??? Quindi ho deciso di prendergli questo pensierino da parte della Bimba e da me.... Indovinate un pò... Piangerò per due ore sicuro!!!
A presto!




domenica 11 febbraio 2018

Benvenuto 8°mese.

Ciao a tutte, mi scuso per l'assenza ma Gennaio è stato molto impegnativo, non per Gnocchetta lei è bravissima ma per il lavoro... la sera arrivavo a casa e non vedevo l'ora di addivanarmi. Provo a riassumere un pò...
Il 2 Gennaio abbiamo fatto l'eco e visita. Gnocchetta pesava 1,180 e era lunga 38 cm. Il Gine ci aveva detto che era una bella stangona considerate che ero a 27 settimane circa... D'altra parte il babbo è bello altino e si augura sempre che almeno per l'altezza assomigli a lui. Questo vi fa capire che io nn sono tanto alta vero??? Vero 😜 Peso e pressione andavano bene, collo chiuso e Gnocchetta già posizionata a testa in giù... I movimenti li sentivo ma non sempre. A giorni di più e giorni di meno. Comunque c'era e si faceva sentire ma discretamente e sempre in alto a destra. Il giorno stesso siamo andati con Mac a vedere il Trio e una piccola culla in un altro negozio nelle vicinanze che ci era piaciuto abbastanza. 
Qualche giorno dopo mi è successo una cosa strana non ho più sentita la bimba in alto ma tutta in basso e sentivo che mi schiacciava ma troppo in basso...la sensazione era una spinta continua (in pancia) e delle piccate dentro la vagina, tanto che ho anche pensato fosse cistite. Spinta da Mac che si era preoccupato ho scritto al Gine che si è assicurato se sentivo dolore...io dolore non lo sentivo fortunatamente. Mi disse che non era niente ma se ero più tranquilla di andare al pronto soccorso. E così con Mac il giorno successivo siamo andati in ospedale, abbiamo aspettato un paio di ore e un Gine di turno mi ha visitata. Prima mi ha chiesto cosa sentissi. Non era simpaticissimo al dire il vero. A me tremava la voce...volevo piangere. Mi spoglio e mi visita...mi dice collo chiuso...primo sospiro di sollievo e poi mi fa: Ma signora lei è notevolmente stitica e io.... mmmmm lo sò!! Prende l'ecografo e eccola li la nostra bimba messa in orizzontale e piantata sulla mia vescica. Lei stava bene e comoda, io di meno 😝😓. Comunque mi manda via con la ricetta di una marmellata contro la stipsi (che non ho mai preso) e fortunatamente la sera Gnocchetta si era già spostata e io ho tirato un sospiro di sollievo.
L'11 Gennaio è iniziato anche il corso preparto dell'ospedale. Siamo 12 mamme. Questo corso è gratuito e la maggioranza sono mamme della mia età. Il corso c'è stato per tutto il mese anche  2/3 volte alla settimana, è tenuto da un'ostetrica della Asl della mia città, molto carina anche se al pre colloquio ha riso mezzora per il nome che metterò alla piccola. Vi giuro non è un nome che fà ridere, è un nome non comune ma ci sono bambine al mondo che si chiamano così!! Vabbè non è stata proprio simpatica mettiamola così però poi si è ripresa. Comunque il corso è interessante ci ha spiegato che la gravidanza dura 9 mesi +9 mesi e che il parto è l'apice della montagna e che i primi 3 mesi di vita del bimbo sono simili ai primi 3 mesi della gravidanza. Sia per emozioni che per ormoni che per morale, e così via... pensandoci credo sia proprio così. Abbiamo parlato della valigia, che io come una disgraziata devo ancora preparare... del travaglio, del dolore, dei papà di cosa ci aspettiamo da loro durante il parto. A qualche lezione hanno partecipato anche loro e Mac è stato molto contento.  Non contenti però stiamo partecipando anche ad un corso privato che facciamo la sera dove siamo molte meno ragazze ma dove Mac può sempre partecipare. I corsi sono simili, ma direi che un mix dei due sarebbe stato perfetto. Sono simili naturalmente anche se non concordano in pieno su tutto. Del tipo il primo dice di andare in ospedale quando le contrazioni sono regolari ogni 10 minuti per almeno 1 ora. L'altra dice di andare quando sono regolari ogni 5 minuti per 1 ora... Bò poi quando saremo nel momento vedremo...Come si fa ad aspettare quello mi chiedo??? Già ci hanno detto che andremo in ospedale per falsi allarmi tante volte e che è normale. Avevo anche iniziato a pensare alla donazione del cordone e al parto in acqua. Ma poi per il primo, parlandone con l'ostetrica, ci abbiamo ripensato perché ci ha spiegato che nel caso di donazione il cordone verrebbe subito tagliato ed invece è importante che la bimba rimanga attaccata almeno fino a quando il cordone pulsa, così che possa continuare a ricevere il più possibile dalla placenta. Quindi mi ha fatto sentire un pò in colpa. Ci ha spiegato che solo il 25% dei cordoni vengono poi in realtà donati perchè devono passare diverse selezioni etc... 
Gennaio è stato difficile per il lavoro...ci siamo trasferiti, abbiamo dovuto correre per finire dei lavori per dei clienti e sono riuscita ad andare solo 1 volta a settimana a Yoga. Mi era ripromessa anche di ricominciare a nuotare ma non ci sono riuscita...
Qualche giorno fa il 5 Febbraio abbiamo fatto di nuovo il controllo.
Super Gnocchetta pesava 1,800 kg il Gine ha detto nella norma. Ha molti capelli (e con tutta l'acidità che ho!!!) Ci siamo dimenticati di chiedere la lunghezza, lo richiederemo la prossima visita ad inizio Marzo. Mi ha detto che posso tranquillamente lavorare anche l' 8° mese se voglio...e credo che lo farò... 
Ha provato anche a farcela vedere in 3d ma la piccola era con i pugnetti davanti il viso e quindi non si è concessa. Tutto bene. Ho domandato al Gine del parto in acqua. Purtroppo mi ha detto che a causa della mutazione che ho non potrò farlo perchè dovrò essere sempre monitorata e in acqua non si riuscirebbe a controllare bene eventuali perdite ematiche. Tra 3 settimane dovrò anche sospendere la cardioaspirina e iniziare l'eparina. Una vecchia conoscenza. Sono abbastanza tranquilla, il Gine mi ha detto che è normale prassi per chi ha questa mutazione, perchè la placenta potrebbe fare dei capricci. Mi ha detto che nel mio caso se la bimba non nascerà a termine non si potrà aspettare fino all'ultimo giorno che se non sbaglio è 41+3, ma che in quel caso dovranno indurre prima, sempre per lo stesso motivo. Questa settimana sono anche tornata dall'osteopata che mi ha sbloccato situazione stipsi che ormai da 2 settimane si sbloccava solo con le mie amiche supposte. E il Gine mi ha bacchettata dicendo di bere di più. Chi glie lo spiega a lui che posso bere anche 5 lt di acqua che tanto in bagno non ci vado comunque?? Ero così anche prima di rimanere incinta!!! Comunque con le manipolazioni è andata meglio...è che purtroppo ce ne vorrebbe una ogni 3 giorni di manipolazioni.
Oggi siamo a 32+1. La pancia misura 13 cm. Questa settimana sono cresciuta di 2 cm di circonferenza e 2 kg di peso e li sento tutti. Ma naturalmente va bene così. Gnocchetta si muove da qualche settimana è diventata ormai sempre presente. A parte qualche volta in cui è in pieno relax. Ho chiesto al Gine anche questo. Mi ha detto che dipende molto anche da quanto sono attiva io. 
Abbiamo iniziato a prendere qualcosina per lei, body, tutine etc... La cameretta per il momento non la prepariamo visto che abbiamo in programma di trasferirci al più presto in un appartamento più grande. Quindi la camera rimane così com'è solo che compreremo una cassettiera per mettere tutte le sue cosine. La culletta sarà in camera nostra. Poi capitolo nanna è un tasto che per il momento non voglio toccare ma che è stato ampiamente discusso al corso e che mi ha messo in crisi abbastanza. 
Sabato scorso siamo andati a cena da quella coppia di amici che purtroppo ha avuto un aborto lo scorso Giugno. Ho chiesto come andava perchè ogni tanto ci aggiornavamo sui controlli che stavano facendo. Fortunatamente si è sbloccata una piccola cosa e lei può proseguire con i controlli al più presto. Allora ho pensato a quando io andavo a fare i monitoraggi prima di fare pickup. E che immaginavo ogni volta che entravo nello studio del mio vecchio Gine a come sarebbe stato quando finalmente non dovevo solo monitorare i miei ovuli, ma quando avrei potuto finalmente vedere una vita dentro di me. Allora ho pensato che forse non mi sono goduta abbastanza quei momenti che fortunatamente  sono riuscita a vivere. I primi mesi soprattutto. I primi mesi di Paura folle che tutto potesse finire. Mac piange tutte le volte che la vede. Io rido. Rido perchè sono felice. Perché finalmente in quel momento non ho paura. Lei è li. Lei è li che si muove, che respira, che batte, che cresce. Con questo non vi dico che ormai non ho più paura quella c'è sempre e soprattutto piangerei sempre. Ma piangerei sempre di felicità. Non mi sembra vero ancora di averla dentro di me. Da una parte non vedo l'ora di vederla. Dall'altra ho una grandissima paura. Ma non del dolore. Paura di come sarà il dopo. Se sarò all'altezza e che cosa combinerò. Preferisco averla sempre dentro di me finora ci siamo piaciute. Lei cresce bene è al sicuro. Lo sò sono pensieri del cavolo ma passano per la testa. L'unica cosa strana di tutto ciò è che mi commuovo ogni volta che sento una canzone al pianoforte. Non so che dirVi. Mi scatena dentro un so...cosa...e indovinate un pò? Piango.
Vabbè per oggi ho finito.
Vi prometto che Vi aggiornerò di più questa volta. Anche perchè tra un pò Mac mi lega su una sedia visto che non riesco a stare ferma.

Monitoraggio peso: Kg 88,9 pressione: 112/69

domenica 31 dicembre 2017

Di Bilanci e Aggiornamenti. Ciao 2017.

Oggi siamo a 26+1.
Sono andata a rileggere l'ultimo post dell'anno scorso... non ricordavo neanche di averlo fatto...
Il post finiva così: "A me il 17 piace chissà cosa mi riserverà?"
Che dire?? il 17 non mi ha fatto mai paura... ricordo ancora che il bigliettino che avevamo la prima volta che siamo andati a Chianciano l'anno scorso era il 17. Ricordo di aver fatto una foto di quel bigliettino e di aver scritto su un social se mai questo numero ci avrebbe portato fortuna. Sebbene non mi ha portò fortuna quella volta...direi che tu 2017 me ne hai portata tanta.
L'inizio non è stato dei più facili, già l'11 Gennaio eravamo a Merano per la visita dal Super Gine, io avevo appena iniziato una dieta depurativa senza glutine, riflessologia plantare, fiori australiani etc... Da li a poco anche Mac aveva una dieta "all'ingrasso" dalla mia attuale nutrizionista, che non smetterò mai di ringraziare. Poi la caduta e la caviglia fuori uso per un bel mesetto. L'inzio della preparazione al terzo pickup di Marzo, con la pillola che mi ha regalato quei 5 kiletti in più. Il pickup di Marzo che andò male...le 2 stelline che andammo a prendere ad Aprile...il negativo...la notizia che i soldatini di Mac avevano 0 forme normali. La ricerca sferrata nei forum, i consigli arrivati da amiche del web e conferme da dottori. La visita a Padova, l'attesa delle analisi di Mac per cominciare la cura. Le sedute di agopuntura di entrambi. A fine giugno l'inzio della cura di Mac... morivo dentro ogni giorno che lo vedevo punzecchiarsi la pancia. L'incontro con una ragazza del forum che era già incinta della piccola stellina nata 1 mese fa, che mi ha regalato i suoi stick per l'ovulazione. (Io le mandavo le foto  degli stick per vedere se andavano bene)... L'ultimo ciclo che arrivò il 1 Luglio... e poi la stanchezza, l'acidità ritornata prepotentemente...la paura di lasciarsi andar a quei pensieri..ma io mi ero accorta che qualcosa c'era. Ma avevo paura. Paura di illudermi ancora. Poi quel lunedì che chiesi a Mac di andare a comperare il test. il Martedì che andammo a Padova ancora ignari di tutto. Le analisi che a nostro avviso andavano così così. Il Mercoledì mattina che mi alzai e andai in bagno per fare il test. L'attesa mentre preparavamo la colazione. Lo stick in bagno. Le due linee belle evidenti. Io che lo dico a Mac. Il viso di Mac, la sua espressione. Non riesco a descriverla. (mentre scrivo piango)...io che faccio il secondo test...anche quello positivo. Io che piango incredula. La felicità. L'incredulità. Quello stato in cui cammini a 10mila passi da terra... e poi la paura delle perditine...della stanchezza, del malessere, il caldo, il riposo forzato.E poi lei Gnocchetta la piccola guerriera che  sfarfallava incurante delle paure di mamma e babbo. L'angoscia dei primi 3 mesi. Il Prenatal Safe test...che ci fece scoprire che era una femminuccia. La pancia che cresce, Lei che cresce. Ora vi scrivo che la sento. La sento chiaramente. A giorni la sento tantissimo, non sta mai ferma, altri meno. Una sensazione bellissima, indescrivibile. Una sensazione che sognavo da tanto.
E' partita la ricerca del Trio, cullette etc....  e il nome che mette d'accordo solo noi. La gente che rimane di stucco... non lo scriverò qui nel blog se volete scrivetemi in privato e ve lo scrivo volentieri.
Ed eccoci qui 2017. Io ti voglio bene. E caro 2018 ho un pò di timore di te, ma non vedo l'ora che arrivi perchè così potrò finalmente abbracciare il Nostro piccolo miracolo.
Ragazze sapete non sono brava a scrivere ma spero di avervi trasmesso un pò di quello che sto provando.
Per il resto. Curva è andata bene. Oggi mi sono pesata ed ho preso 2 kg in una settimana. Mannaggia alle feste!!! Ho preso il gastroprotettore questa settimana ed ho mangiato sempre ihihihih.
Ormai sono smemorata più che mai...ho detto a Mac che può tranquillamente derubarmi perchè tanto non ricorderò mai nulla... E' passato anche il mio compleanno che non dimenticherò mai, ma che non è stato proprio il giorno più rilassante dell'anno anzi. A pranzo avevo lavato e disinfettato mezzo cespo di insalata, l'altra mezza l'avevo lasciata lavata e basta per Mac. Ebbene ho mangiato quella non lavata. Un angoscia che non vi dico. Speriamo bene...ogni tanto ci ripenso...fatto stà che non ho più mangiato insalata!!! Ho scaricato anche un app per la gravidanza...dove vedo come cresce la piccolina... una cavolata ogni tanto ci vuole...
Martedì abbiamo il controllo e non vedo l'ora di vederla...vi faccio sapere. Un baciooooooooo.

Buon 2018!!!

Monitoraggio peso: 85,3 kg pressione - 110/70

domenica 10 dicembre 2017

e siamo già al 6° mese

I primi di dicembre siamo entrati nel 6° mese.  
Oggi siamo a 23+1.
Sto abbastanza bene... stomaco sotto controllo grazie al medicinale che mi ha dato il Gine che però prendo solo il fine settimana. La Stipsi è peggiorata...e l'osteopata si è incacchiata perchè dice che non posso usare sempre le supposte di glicerina e quindi mi ha avvicinato gli appuntamenti per cercare di aiutarmi un pò di più. 
Ogni tanto piango. Quando Mac mi bacia la pancia, ci parla o se penso a quello che abbiamo passato. Piango. Piango anche per delle cacchiate, piccoli screzi o non sò. Pianti da non riuscire a smettere!!!
Poi Mac mi abbraccia e piano piano tutto passa...
Ho iniziato Yoga, 2 giorni a settimana. Mi aiuta molto per la schiena e per fare un pò di attività fisica. Il rilassamento non spesso funziona a causa reflusso che mi attanaglia quando sono lunga, ultimamente l'insegnate mi fa stare seduta con un paio di cuscinoni dietro la schiena e direi che va meglio. 
Ora la sento molto di più, a giorno è scatenata, a giorni si fa sentire poco... i calcetti sono ancora leggeri, ma ogni giorno aumentano di intensità. Questi ultimi giorni anche Mac che ogni tanto appoggiava la sua manona sulla mia pancia è riuscito finalmente a sentirla e si emoziona tantissimo. Ancora nn ho comperato niente per Gnocchetta...aspetto dopo Natale e mi scateno 😍😍
Con Pancia1 la mia amica che ha avuto la bimba lo scorso Ottobre ci vediamo molto meno...con il freddo escono poco e la bimba si addormenta molto presto la sera quindi anche le pizzate nelle nostra case sono state abolite. La cosa mi dispiace, oltre al fatto che loro si fanno tanti problemi sul fatto che la bimba è molto vivace o che piange, cosa assolutamente normale. Non sò come saremo noi...spero solo di riuscire a continuare a fare quello che più ci piace insieme a lei. Vorrei abituarla ad uscire e non rinchiuderci al primo freddo in casa o di farla dormire anche in pubblico e nn solo in casa in silenzio. Non voglio dire che la mia amica sbaglia. Lei si sente di fare così e fa bene. 
Abbiamo anche parlato con la nostra coppia di amici che ha avuto un brutto aborto a Giugno. Gli ho raccontato tutto. Eravamo a cena anche con un altra coppia della nostra età, senza figli che immaginavo avessero problemi. Ho parlato come un fiume in piena, cercando di aiutarle per quella che è stata la mia esperienza.  Ho parlato dei nostri 3 anni di ricerche e soprattutto dell'ultimo anno di PMA. Ho parlato dei Doc, Gine e Centri con cui abbiamo avuto a che fare. Anche loro di sono aperte e ho ascoltato la loro paura di non riuscire, del tempo che passa e che ti sfugge tra le mani. Ho provato a consolarle dicendo loro che è inutile accanirsi contro il tempo. Vince lui. Sò cosa passava dentro la loro testa. Io ero li che parlavo e avevo una piccola vita che cresceva dentro me. Non può essere uguale. E' vero. Lo avrei pensato anche io, mi rendo conto. Ieri sera siamo tornati a cena con loro 4 e una altra coppia che hanno adottato una bimba dopo anni di tentativi. Le ragazze molto carine mi hanno chiesto come procedeva e se la pancia crescesse. Poco dopo è arrivata un altra nostra amica che era tantissimo tempo che non vedevo e che sapeva della notizia. Mi ha abbracciato, mi ha chiesto di poter toccare la pancia e se sentivo la piccolina. Tutto questo davanti alle altre ragazze. Mi sono imbarazzata. Ho pensato tanto all'anno scorso quando ero ad un aperitivo dove c'era un'altra Pancia che mi infastidiva tanto. Il suo compagno raccontava a chiunque della compagna, della gravidanza ed era al settimo cielo. Io ero li, era passato da poco il negativo del primo tentativo. E mi logoravo dentro. Cercavo di spostarmi ma ovunque andavo loro erano sempre vicino, e li sentivo raccontare della nuova novità. Ecco ieri mi sentivo di essere loro due, e le altre ragazze erano io. Cerco sempre di rispondere e di non dilungarmi...spero di non aver ferito nessuno...
C'è anche un altro amico/conoscente a cui non siamo riusciti a dirlo e la notizia è arrivata da altre voci. Purtroppo lui ha fatto sempre finta di niente. Un paio di settimane fa sempre a cena a casa di 2 nostri amici parlando mi dicevano che aveva incontrato S a cui avevano dato la nostra notizia, lui ha risposto dicendo che noi non avevamo detto niente ma che era abbastanza evidente. S è di qualche anno più grande di noi e lo vediamo spesso a lavoro e si era aperto una volta con Mac. Si erano sfogati a vicenda Mac raccontando di noi e S raccontando che loro avevano avuto due brutte esperienze, una extrauterina e un brutto aborto. Da li la moglie non ne ha voluto più sapere. Di niente neanche della PMA e lui non lo ha mai superato. Gli ha detto che era arrivato a odiare le donne che vedeva con il pancione, insomma non una bella situazione. Negli ultimi mesi non siamo mai riusciti a prenderlo da solo per dirglielo e Mac da solo non se la sentiva. Questo fino a settimana scorsa, si sono ritrovati da soli e si sono parlati. Naturalmente Mac si è sentito molto in imbarazzo e lui non ha aiutato la situazione però perlomeno la cosa si è mossa. 
E' una situazione strana...da una parte sento che non è giusto dover nascondere questa bellissima notizia e dall'altra mi sento "in colpa" per essere felice. Lo sò sono strana, ma sono così.
Vabbè comunque sono contenta di chiarirmi piano piano con tutti. Mi sento meglio.
Finalmente abbiamo fatto l'albero, e quest'anno come tutti gli anni abbiamo comprato delle nuove palline.
Quest'anno ne abbiamo comperate 3 e tutte e 3 rosa, in onore di Gnocchetta.
Mac mi ha dato una grande mano è stato bravissimo e abbiamo passato un bellissimo pomeriggio insieme, fantasticando su come sarà l'anno prossimo.
Prossima settimana sarà il mio compleanno, penso che non lo scorderò mai. 😍
Prima di Natale poi dovrò fare curva glicemica...speriamo bene e incrociate le dita per me!!!

Monitoraggio peso: 83,3kg - Pressione 100/60